Se n'è andato "viva la vita". 

Massimo Ruggeri ci ha lasciati storditi da una morte  assurda ed ingiusta. Un amico giovane con cui si sono divise tutte le vere gioie della vita e qualche dolore, un valente bridgista, un giornalista televisivo dal sorriso sincero e accattivante, un uomo buono. Mille sono i ricordi che mi legano a Massimo e tutti permeati da bonaria allegria. Ero il primo coniugato di un gruppo di inseparabili, i mitici della squadra Bong, e si faceva tappa obbligata a casa nostra dove due piccole pesti contribuivano al caos generale. Neri Parenti, Massimo Ortensi, Massimo Ruggeri ed il sottoscritto: una bella compagnia di giro e non c'era pericolo di annoiarsi.

A presto Massimo, ti ricorderò con il sorriso che ha sempre sottolineato la tua vita e la nostra amicizia!

(Riccardo Vandoni)

 

Tanta fantasia, buonumore… sempre animato da quel suo bello spirito elegante e leggero... Chi abbia conosciuto Massimo non ha bisogno di parole per ricordarlo. Una persona fidata e leale. Ed un vero amico.

 

(Tonino Cangiano)