Indennità per collaboratori sportivi

In riferimento all’art. 96 del Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020, si comunica che in data odierna è stato emanato il Decreto del Ministero dell’economia e delle Finanze di concerto con il Ministro per le politiche giovanili e lo Sport.

Tutti i soggetti, in possesso dei requisiti specificati, potranno prendere visione di tutte le informazioni e le procedure accedendo al link

https://www.sportesalute.eu/primo-piano/1938-cura-italia-indennita-per- collaboratori-sportivi

e potranno presentare domanda attraverso la piattaforma predisposta nel sito istituzionale di Sport e Salute e attiva dal 7 aprile alle ore 14.00.

Per quanto riguarda eventuali verifiche sull’iscrizione al Registro CONI, potrete come di consueto scrivere ad anagrafico@federbridge.it mentre per maggiori dettagli Vi invitiamo a prendere visione del Decreto Ministeriale del 6 aprile 2020 e delle FAQ pubblicate da Sport e Salute.

LIVIO COHEN ci ha lasciati

A LIVIO COHEN

Fratello carissimo

siamo tutti  noi tuoi amici ed io in particolare profondamente sconvolti dalla tua improvvisa scomparsa ed a volte ancora increduli nella illusione che una sveglia ci possa dire che è stato solo un bruttissimo sogno.

Tantissimi amici hanno apprezzato solo le tue qualità bridgistiche, ma non hanno avuto la fortuna conoscere l’uomo con le tue infinite qualità professionali, affettive, di socievolezza e disponibilità.

Per questo desidero far conoscere ai tanti tuoi amici e conoscenti il vero Livio, per i più solo un grande campione di bridge.

Nella tua vita integerrima, hai dato dimostrazione delle tue qualità professionali raggiungendo i massimi traguardi, hai formato e mantenuto una famiglia unita e solida, sei stato apprezzatissimo nei tuoi circoli di golf, tanto da essere indotto ad accettare cariche rappresentative, che che hai sempre svolto col massimo impegno e scrupolosa attenzione e diligenza.

Al di là del tuo talento naturale e dei tuoi successi, vantando fra gli altri due vittorie nel campionato italiano senior, due secondi posti, un terzo posto nel campionato europeo senior di Mentone, un terzo posto nel campionato italiano open di eccellenza, quello che maggiormente ti deve essere riconosciuto è la tua metodologia per creare una coppia strutturata al massimo della sua potenzialità.

Per questo hai dedicato, più che al gioco, tantissimo tempo alle analisi delle mani giocate, cercando di individuare le migliori soluzioni sia nella licita che in ogni carta giocata, facendo così crescere il livello qualitativo della coppia oltre il suo naturale valore. Ritengo che questo debba essere l’eredità che tu lasci ad ogni bridgista che abbia ambizioni di raggiungere traguardi di prestigio.

Grazie di tutto quello che mi hai dato

Anselmo Santolini

Vedi inoltre:

http://www.bridgeditalia.it/2020/03/livio-cohen/