Cerca
Close this search box.

Avvio in sordina

E’ incominciata oggi in Olanda, e più esattamente a Veldhoven, la lunga kermesse dedicata ai giovani bridgisti che si svolgerà durante le prossime due settimane, giorno più giorno meno. La prima settimana è dedicata a manifestazioni europee, mentre nella seconda il campo di gara si estenderà all’orbe terracqueo.

L’inizio, un po’ in sordina, prevede due tornei a coppie che si articoleranno in sei sessioni per la durata di due giorni, senza fasi intermedie di qualificazione; uno dei due, in formula Mitchell, è riservato alle coppie miste mentre l’altro, con formula IMP, è open. Entrambe le gare sono transnazionali, mentre in quelle che seguiranno (tutte a coppie) le formazioni dovranno essere composte da giocatori della stessa nazione.

Non siamo in gara con nessun giocatore nella gara IMP, mentre nella competizione Mixed si sono schierate ai nastri di partenza due coppie, anzi… una e mezza. Infatti abbiamo in pista le due giovani Dalpozzo, decisamente non nuove a questi palcoscenici: mentre Valentina gioca con Gabriele Giubilo, Federica si è schierata con il giovane e promettentissimo figlio d’arte Leo Rombaut, che non più di un mese fa, o giù di lì, giocava in coppia con il paparino Jerome la finale del Transnational Open Teams di Strasburgo, perdendo di un soffio (7 MP) il derby francese contro la titolatissima Vinciguerra et camarades.

Federica e Leo sono partiti molto bene nel primo turno, ma hanno poi avuto due sessioni non brillantissime e si trovano ora in 17esima posizione con il 52 e mezzo circa, mentre con un andamento più regolare Valentina e Gabriele sono collocati in classifica all’undicesimo posto col 54% spaccato.

Il torneo si concluderà stasera, per lasciare posto come detto agli eventi a carattere nazionale.

 

The post Avvio in sordina first appeared on Bridge d’Italia Online.

Viale dei Gladiatori, 2 00135 Roma
Stadio Olimpico – Tribuna Tevere
Ingresso 30 – Stanza 217