Cerca
Close this search box.

Naki Bruni

Io, scherzosamente, lo chiamavo “nonno Naki”, un po’ per prenderlo in giro ma ancor più per manifestargli il mio affetto.

Adesso sono dispiaciuto di averlo potuto frequentare poco e conoscere solo marginalmente e lo sono ancor più per tutti quelli che non hanno avuto il piacere e la fortuna di conoscerlo. Meritava.

Naki era una persona splendida: intelligente, colto, furbo, perspicace. E sarcastico, sarcastico in un modo così velato e signorile da provocare ammirazione.

Della sua vita, vissuta intensamente, ricca di vicende inaudite ma anche di episodi difficili, conosco solo dei passi piacevoli: iniziò la carriera lavorativa da giovane esuberante venditore di virosbandometri per giungere a rivestire il ruolo di lungimirante e stimato dirigente; si avvicinò al nostro mondo in modo appassionato e sagace per diventare un buon giocatore prima ed uno stimato e competente Presidente della Giustizia Sportiva Federale poi. Il Naki ci sapeva fare!

I suoi interventi erano superlativi: se ne entrava nel dibattito con un aneddoto e non si capiva se ci stesse prendendo in giro oppure no, se la sua narrazione fosse realtà ovvero fantasia.

Ma, man mano che proseguiva nel discorso, in poco tempo ci si accorgeva della assoluta pertinenza e della totale coerenza del suo bizzarro “racconto” col problema.

Così spesso, quasi magicamente, tutti i presenti si ritrovavano con le idee più chiare.

Naki, inoltre, era dotato di una considerevole capacità di comunicare con lo sguardo; ricordo situazioni in cui con semplice mimica facciale mi suggeriva “lascia perdere, tanto questi non capiscono” e in altre circostanze, sempre e solo con lo sguardo, “bene, dà un’altra spallata e li convincerai”.

Ed io, come presumo anche molti altri, seguivo senza indugio i suoi suggerimenti.

Retorica dovuta: Naki sei stato un grande e ci mancherai tanto.

Un grande, caro, abbraccio a Marina.

Paolo Clair

The post Naki Bruni first appeared on Bridge d’Italia Online.

Viale dei Gladiatori, 2 00135 Roma
Stadio Olimpico – Tribuna Tevere
Ingresso 30 – Stanza 217