Cerca
Close this search box.

Trionfo del bridge italiano in Cina

Trionfo del bridge italiano in Cina con Andrea Manno e Massimiliano Di Franco che hanno vinto il Campionato cinese “premier league” giocando con la squadra JJWORLD BRIDGE CLUB di Pechino. La competizione si è svolta ad Hangzhou , capitale del commercio elettronico con undici milioni di abitanti, sita a 200 km a nord di Shangai, dal 18 maggio scorso sino a ieri.

Sedici le squadre che si sono affrontate in girone all’italiana. Il Team di Andrea e Massimiliano dopo una falsa partenza ha risalito la classifica e prima dell’ultima giornata di gara erano al terzo posto, pronto per il rush finale che è riuscito con pieno merito , risultando le coppie della squadra tra i primi nella “Butler”.

Andrea e Max hanno giocato tutti i quindici turni di gara ben 240 smazzate in cinque giorni, sfoggiando, una perfetta tenuta, quindi, una garanzia per la Nazionale Italiana con cui disputeranno il prossimo campionato del mondo in Marocco a Marrakech dal 20 agosto al 2 settembre.

Prima dei Mondiali, comunque, altri due impegni internazionali a Strasburgo dal 3 al 17 giugno per il 10°European Transnational Championship ed a Chicago dal 13 al 23 luglio per i National estivi, entrambi con la squadra di Paul Street.

Ormai i due giocatori sono conosciuti in Cina poiché è la loro terza esperienza e sempre con la stessa squadra di Pechino avevano giocato il campionato cinese nel 2018 e nel 2019, conquistando il titolo nel 2018 nel campionato disputato a Ningbo.

Il Covid poi ha fermato tutto nel 2020 e nel 2021 il campionato cinese si è disputato on-line senza giocatori stranieri.

Poco per volta si è ritornati alla vita normale : lo scorso anno si è ritornato a giocare in presenza e quest’anno sono state riammesse le coppie straniere.

Una particolarità è che le coppie straniere giocano con accanto un angolista che funge da traduttore dal cinese all’inglese e viceversa per le eventuali spiegazioni che vengono richieste da entrambe le coppie presenti al tavolo.

L’approccio con il campionato cinese è stato casuale per una serie di fortuite coincidenze. Nel 2017 Andrea e Max hanno partecipato con una squadra polacco-israeliana alla Yeh Cup a Tokio, dove vi erano i dirigenti della squadra di Pechino che cercavano una coppia di giocatori stranieri.

L’aggancio è stato tramite due giocatori della squadra di Singapore, presenti per la Yeh Cup: Poon Hua e Loo che giocano nel campionato cinese. Poiché conoscevano Andrea e Max, avendo giocato assieme in un National americano, hanno presentato loro i dirigenti del Team di Pechino.

Il bridge cinese ha una storia recente poiché è stato introdotto nel 1980 dal “Grande Timoniere” , il Primo Ministro, Deng Xiao Ping che riconoscendone l’importanza lo ha introdotto nelle scuole e nelle Università. Quando Deng si è ritirato dalla vita politica ha lasciato tutti gli incarichi tranne uno : quello di Presidente della Federazione Cinese di bridge: CCBA.

Oggi sono tantissimi gli appassionati ed il livello tecnico del bridge cinese è molto alto con una grande diffusione tra i giovani.

The post Trionfo del bridge italiano in Cina first appeared on Bridge d’Italia Online.

Viale dei Gladiatori, 2 00135 Roma
Stadio Olimpico – Tribuna Tevere
Ingresso 30 – Stanza 217